Ask Cucine Legno vecchio

Legno vecchio

Facciamo un passo indietro nel tempo e ascoltiamo una storia vera, quella di alcune travi di legno di un’antica tabaccheria dei primi del ‘900, trasformate nel materiale che oggi regala un fascino inequivocabile alla cucina Legno Vecchio.

Una cucina che si scopre a poco a poco, in quei particolari che richiamano le cose belle e vissute d’un tempo. L’imperfezione del legno con cui è stato creato il frontale delle ante, diventa l’elemento perfetto, che rende viva e accogliente questa cucina eco-friendly.

Ask Cucine Legno vecchio

Le ante in legno vecchio massello di rovere sono scavate per agevolarne l’apertura e per toccare con mano l’essenza del legno naturale.

Il piano di lavoro è in acciaio inox graffiato come il lavello e il piano cottura che sono saldati dall’interno, un dettaglio che facilita la manutenzione del piano di lavoro - evitando le tipiche infiltrazioni di acqua che avvengono nelle tradizionali fessure.

Ask Cucine Legno vecchio

Ask Cucine Legno vecchio

Il lungo pensile orizzontale laccato bianco opaco si apre e si chiude comodamente e consente di avere a portata di mano tutto l’occorrente per la preparazione delle pietanze.

L'apertura a vasistas dell'anta e la dimensione del pensile sono i dettagli che liberano il piano di lavoro dal tipico ingombro delle ante a battente quando sono aperte, permettendo di cucinare agevolmente anche in due.

Ask Cucine Legno vecchio

Ask Cucine Legno vecchio

Il pensile è perfettamente illuminato e la luce dei led è riflessa dallo schienale in vetro bianco, che amplifica la luminosità anche verso le zone d’ombra. All’interno di quest’ultimo è stato inserito un piccolo orto a parete funzionante.

Finiture della Composizione:

  • Basi legno massello di rovere
  • Top acciaio inox graffiato (lavello, piano cottura e alzatina saldati)
  • Composizione di pensili laccato bianco opaco e lucido – personalizzabile in tutti i colori Ral e colori a campione – opaco/lucido